Cerca nel sito:

               

Archivi per la categoria ‘Politica’

Sicilia, Riduzione permessi e aspettative sindacali: giunta approva risparmi per oltre due mln di euro

PALERMO – Su proposta dell’assessore  alla Funzione pubblica e alle
Autonomie Locali  Luisa Lantieri, la giunta regionale ha approvato la delibera che ridurrà notevolmente il contingente complessivo di Leggi il resto di questo articolo »

Regione Sicilia: Giunta approva atti di indirizzo e piante organiche Asp e aziende ospedaliere

PALERMO – Su proposta dell’assessore alla Salute Baldo Gucciardi la giunta regionale ha approvato la proposta di deliberazione relativa agli atti di indirizzo aziendali delle Asp e delle aziende ospedaliere siciliane, ad esclusione di alcune che stanno concludendo l’iter, e le relative piante organiche. Leggi il resto di questo articolo »

Sicilia. Conclusa riunione su Bilancio a Roma, continua la fase interlocutoria

PALERMO – Un patto per la Sicilia e il bilancio 2016/2017, tra i  principali temi dell’incontro avvenuto oggi a Palazzo Chigi, tra il governo regionale rappresentato dal presidente Crocetta, gli Leggi il resto di questo articolo »

Sicilia. Crocetta:”Prima giunta di governo, gli assessori sono giá al lavoro“

PALERMO – Gli assessori sono giá al loro lavoro per affrontare
immediatamente gli adempimenti necessari alla vita della Regione”. Lo dice in una nota il presidente della Regione siciliana Rosario Leggi il resto di questo articolo »

ANGELO TURCO ELETTO VICEPRESIDENTE NAZIONALE ANCE GIOVANI

PALERMO – Angelo Turco, presidente regionale dei Giovani imprenditori di Ance Sicilia, è stato eletto oggi a Roma vicepresidente nazionale di Ance Giovani con delega ai Rapporti sindacali. Leggi il resto di questo articolo »

Blue Sea Land, La valorizzazione del pescato. Esperienze ed opportunità

MAZARA DEL VALLO – La quarta edizione di Blue Sea Land-Expo dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo Africa e Medioriente ha ospitato, domenica 11 ottobre presso la Sala Grillo di Mazara del Leggi il resto di questo articolo »

Lo Bello: Antimafia, sentenza storica. Plauso a Calamia

PALERMO – Il risarcimento riconosciuto al Pd costituitosi parte civile nel processo a carico di Matteo Messina danaro per le intimidazioni Leggi il resto di questo articolo »

Messina (Confesercenti):”Una task force subito al lavoro per ricucire la rete stradale siciliana”

PALERMO – “Le difficoltà che interessano i collegamenti viari della Sicilia, acuite dai crolli che si susseguono ultimamente senza soluzione di continuità, hanno raggiunto livelli emergenziali tali da Leggi il resto di questo articolo »

Sicilia. Sammartino: ddl Zone Franche Montane, agevolazioni anche per comuni di Parchi e riserve

PALERMO – “Anche i comuni che ricadono all’interno di Parchi e riserve naturali a prevalente territorio montano potranno godere degli strumenti previsti per le Zone Franche Montane: mi sono Leggi il resto di questo articolo »

Sicilia e ritardi spesa fondi europei, interrogazione Gallo

PALERMO – Sicilia e difficoltà nell’ utilizzo e nella spesa dei fondi europei : il deputato nazionale di Forza Italia, Riccardo Gallo, ha presentato una interrogazione a risposta scritta al presidente del Leggi il resto di questo articolo »

Sanità. Punti nascita, Gucciardi: disposta proroga fino al 31 dicembre

PALERMO – In attesa che il ministero della Salute si pronunci sulla reitera dell’istanza di deroga per i punti nascita di Petralia Sottana, Licata, Mussomeli, Bronte, Santo Stefano Quisquina e Lipari, è stata disposta la proroga fino al 31 dicembre 2015 dell’attività delle Leggi il resto di questo articolo »

“Zone franche”, Bruno Marziano «I piccoli centri montani saranno tutelati»

PALERMO –  La commissione Attività produttive dell’Ars ha approvato gli articoli del disegno di legge “Marziano-Barbagallo” sull’istituzione delle zone franche montane.    Leggi il resto di questo articolo »

Stop pesticidi: il nuovo rapporto di Legambiente sui residui chimici nei prodotti alimentari

PALERMO – Nel dossier di Legambiente “Pesticidi nel piatto 2015”, emerge che, a livello nazionale, negli ultimi anni i consumi di fitosanitari si sono ridotti del 29,2%. Si tratta di un calo significativo. Leggi il resto di questo articolo »

Sarà potenziato l’ospedale di Sciacca. Proroga per il punto nascite di Santo Stefano e Licata

PALERMO – “Stamane a Palermo, durante un incontro che aveva per
oggetto l’ospedale di Sciacca, ed in presenza di Giovanni Panepinto ed altri colleghi parlamentari, del direttore dell’Asp Ficarra e Leggi il resto di questo articolo »

Prevenzione e contrasto delle discriminazioni: incontro pubblico a Palermo

PALERMO – Mercoledì prossimo, 30 settembre con inizio alle ore 10  a Palermo, presso Palazzo delle Aquile, nell’aula consiliare, è in programma un incontro pubblico dal tema Prevenzione e Leggi il resto di questo articolo »

Palermo, la guardia di finanza attiva il corso sul contrasto all’evasione fiscale

PALERMO – Mercoledì 30 settembre, alle ore 9.00, presso l’Aula Magna di Palazzo Steri in Palermo (Piazza Marina, 61), si terrà la cerimonia di apertura del corso sul tema “Contrasto dell’evasione Leggi il resto di questo articolo »

Appalti-Renzi e Crocetta bloccano la riforma antimafia

PALERMO – “Ormai in tutta Italia, dalla Sicilia al Piemonte, le mafie si infiltrano negli appalti pubblici grazie alle aggiudicazioni di gara col massimo ribasso, sistema consentito dalla vigente legge nazionale che recepisce il principio comunitario della più ampia concorrenza possibile”.  Lo scrivono in una nota Ance Sicilia – Confapi Sicilia – Fiae Casartigiani – Anaepa Confartigianato – Claai – Aniem – Confcooperative – Unci Sicilia – Agci Sicilia – Creda – Feneal Uil – Consulta Regionale Degli Ingegneri – Consulta Regionale Degli Architetti – Comitato Professionisti Liberi – Oice Sicilia – Inarsind Sicilia – Associazione Regionale Liberi Professionisti Architetti E Ingegneri. 

Solo nella Regione autonoma della Valle d’Aosta e nella Provincia autonoma di Trento da anni esistono leggi diverse da quella nazionale, che riescono ad arginare i ribassi anomali.

Tutte le altre Regioni, i sindacati e le associazioni impegnate per la legalità chiedono da tempo al governo nazionale – che entro febbraio dovrebbe varare la riforma del Codice degli appalti – di dotare le amministrazioni pubbliche di un nuovo sistema capace di rendere impermeabili i pubblici incanti.

A luglio, come le è consentito dalla propria potestà legislativa in materia, ci ha provato la Regione siciliana, con una riforma innovativa fortemente voluta dall’intero comparto delle costruzioni e approvata dall’Ars con voto trasversale, che nella sua immediata applicazione ha subito bloccato trucchi, cordate e ribassi eccessivi.

Ma, inaspettatamente, il governo nazionale ha impugnato la legge presso la Corte costituzionale, sostenendo che anche in Sicilia deve continuare a prevalere l’aggiudicazione all’offerta più bassa; e addirittura il governo siciliano, che questa norma ha firmato, si appresterebbe a emanare una circolare che inviterebbe le stazioni appaltanti, nonostante la riforma resti in vigore fino alla sentenza della Consulta, a tornare al vecchio sistema.

Da parte loro, 17 fra associazioni degli imprenditori, ordini professionali, associazioni dei tecnici e sindacati di categoria chiedono invece al governo nazionale di rivedere la propria posizione affinché la riforma regionale degli appalti possa essere mantenuta integra nei suoi principi antimafiosi; e al governo regionale di difendere senza ambiguità la riforma che ha firmato e di bloccare la circolare che farebbe ripiombare il settore nelle mani di boss, riciclatori e tangentisti.

Le 17 sigle esprimono lo stupore, l’indignazione, la perplessità e la preoccupazione dell’intero comparto delle costruzioni di fronte ad un incomprensibile atteggiamento di istituzioni ai massimi livelli che, sia pure indirettamente, finirebbero per favorire la criminalità organizzata.

Pertanto associazioni e sindacati lanciano un allarme al Procuratore nazionale Antimafia Franco Roberti, al Presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone, e ai Presidenti delle commissioni Antimafia nazionale e regionale, Rosy Bindi e Nello Musumeci, affinché provino a fare comprendere al Presidente del Consiglio Matteo Renzi e al Presidente della Regione Rosario Crocetta la gravità di ciò che sta accadendo, probabilmente a loro insaputa o dietro cattivi consigli o forti pressioni.

Forse i due governanti non sanno che proprio la Corte costituzionale ha già stabilito che negli appalti il principio della massima concorrenza voluto dall’Ue non può essere prioritario rispetto alla lotta alla mafia, soprattutto in Sicilia, dove, in un appropriato sistema costituzionale di bilanciamento degli interessi, deve rilevarsi che il contrasto all’infiltrazione della criminalità organizzata costituisce non solo un interesse prevalente rispetto alla tutela della concorrenza, ma addirittura il presupposto di una tale tutela (sentenza Corte costituzionale numero 288/2007).

Per la Consulta, in assenza di un tale contrasto vero e diretto che incida sui capitali delle mafie, l’invocata tutela dell’effettivo confronto concorrenziale si limita ad essere una mera affermazione di principio e di calligrafico rispetto degli ambiti di potestà legislativa.

La Corte ha poi sancito che il principio della concorrenza deve essere oggetto di bilanciamenti con il principio dell’utilità sociale e con altri interessi di rango costituzionale. Esito particolarmente significativo di questo processo è stata la sentenza numero 270 del 2010 sul “caso Alitalia”.

Dunque, sul tema “mafia e appalti” si sa già come la pensano i giudici costituzionali. Perché fare ricorso facendo perdere tempo e impedendo l’applicazione di uno strumento efficace nella lotta alle illegalità? A chi giova tutto questo?

In questa rappresentazione dell’assurdo, chi sarà a ringraziare e chi si farà ringraziare? Quale volontà perversa si sta opponendo in Italia e in Sicilia al cambiamento positivo e trasparente?

 

**********

 

APPALTI, SICILIA: STATO E REGIONE ORA BLOCCANO LA RIFORMA ANTIMAFIA.

ROBERTI, CANTONE, BINDI E MUSUMECI SPIEGHINO A RENZI E CROCETTA

LA GRAVITA’ DI CIO’ CHE STA ACCADENDO.

LA CORTE COSTITUZIONALE HA GIA’ DETTO CHE IL PRINCIPIO DI CONCORRENZA

NON PUO’ ESSERE PRIORITARIO RISPETTO ALLA LOTTA ALLA MAFIA, SPECIE IN SICILIA.

IL GOVERNO REGIONALE DIFENDA SENZA AMBIGUITA’ LA RIFORMA CHE HA FIRMATO

Trivellazioni, l’Ars boccia referendum abrogativo per lo Sblocca Italia. Legambiente Sicilia: “I deputati che hanno votato contro hanno perso letteralmente il diritto alla parola

PALERMO – “Che non ci vengano a parlare più di rilancio di turismo e cultura. I deputati regionali che hanno votato contro il referendum abrogativo delle norme che regolano le autorizzazioni e gli espropri Leggi il resto di questo articolo »

Di Liberto Commissario Irsap, Basso alla Ccia di Palermo. Assunti 4 testimoni di giustizia

PALERMO – Alessandra Di Liberto, dirigente di ruolo dal 1993 della
Regione siciliana, attuale commissario della Camera di Commercio di Palermo è  il nuovo commissario straordinario dell’Irsap. Laurea in giurisprudenza, responsabile del servizio di controllo gestione Leggi il resto di questo articolo »

SICILIA: CONTINUA IL CROLLO DELLE GARE D’APPALTO

PALERMO – In Sicilia continua il crollo delle gare d’appalto di competenza regionale pubblicate sulla Gazzetta ufficiale e monitorate dall’Ance Sicilia. Nel periodo gennaio-agosto 2015 si è registrata un’ulteriore flessione del numero di bandi (155 contro i 172 dello stesso periodo del 2014, -9,88%) e degli importi posti in Leggi il resto di questo articolo »

Tappa in Sicilia della Carovana Antimafie

PALERMO – Continua il viaggio della Carovana Internazionale Antimafie promossa da Arci, Libera, Avviso Pubblico, Cgil, Cisl e Uil, per la seconda parte del viaggio dell’edizione 2015.“Le periferie al Leggi il resto di questo articolo »

Licata, Il Pd chiede all’Asp di rinnovare i contratti ai medici del San Giacomo d’Altopasso

massimo ingiaimoLicata, ore 8.22 – Il Partito democratico di Licata esprime preoccupazione per la situazione di incertezza in cui vive il nosocomio cittadino. “Auspichiamo – dice il segretario cittadino Leggi il resto di questo articolo »

Palermo, Gerratana è il nuovo assessore regionale al Territorio

crocetta e gerratanaPalermo, ore 20:48 – Il presidente della Regione ha provveduto alla nomina formale dell’assessore al Territorio e Ambiente nella persona di Piergiorgio Gerratana. In una nota il presidente sottolinea il valore Leggi il resto di questo articolo »

Ravanusa, I lavoratori dell’Ipab chiedono di essere assunti dal Comune

Carmelo D'angeloRavanusa, ore 11:28 – Chiedono di essere assunti dal Comune di Ravanusa, come prevede la legge, i sei dipendenti dell’ex Ipab “Istituto Ricovero ” San Vincenzo de Paoli”. Dopo lo scioglimento Leggi il resto di questo articolo »

Campobello, Gianni Picone scrive ai suoi concittadini: sono costretto ad aumentarvi le tasse

giovanni picone sindaco 2014Campobello di Licata, ore 10:23 – Le casse del Comune sono al verde ed il sindaco, Gianni Picone, Leggi il resto di questo articolo »

Elezioni amministrative entro la fine dell’anno: Cirino si candida a sindaco di Agrigento

andrea cirino 1Agrigento, ore 9:33 – Elezioni amministrative entro la fine del 2014: la politica ne discute. Anche Leggi il resto di questo articolo »

Sicilia. Domani conferenza stampa su infrastrutture ferroviarie in Sicilia

rosario crocettaPalermo, ore 9:00 – Domani, mercoledì 10 settembre alle ore 11:30, presso la sala Alessi di Palazzo Leggi il resto di questo articolo »

Licata, Nasce Forza Italia in Consiglio comunale: capogruppo Angelo Sambito

carmelo sambito assessore licataLicata, ore 13:30 – I Consiglieri Comunali Elio D’Orsi, Giuseppe Caico, Anna Triglia e Angelo Sambito , comunicano formalmente di essersi costituiti in un nuovo Gruppo Consiliare che abbraccia il Leggi il resto di questo articolo »

Canicattì, Area 51 (associazione studentesca) riprende le attività

studentiCanicattì, ore 12:58 Area51 – Rete degli Studenti Medi Agrigento,associazione studentesca nata 2 anni fa a Canicattì come rete studentesca che collegasse l’hinterland provinciale,riparte oggi in Leggi il resto di questo articolo »

Licata, Il Megafono “affonda” Balsamo: ha tenuto la città sporchissima

logo megafonoLicata, ore 12:44 La spazzatura a Licata si scorge costantemente ancora oggi, quasi agli sgoccioli dell’estate, non solo nelle spiagge ma anche nel centro città e periferia. Lo sostiene Leggi il resto di questo articolo »



I NOSTRI GIORNALI:

Testata iscritta al n° 209 del Registro Stampa del Tribunale di Agrigento in data 18/01/2010  Sicilia Edizioni P.IVA 02455940847
Tutti i contenuti di sicilianotizie.info  sono di proprietà della Sicilia Edizioni. È vietata la riproduzione anche parziale.