Cerca nel sito:

               

Arrestate dalla Guardia di Finanza due persone per furto aggravato e ricettazione.

25 Feb, 2011

Catania, 25 febbraio 2011, ore 10:58. I militari della Guardia di Finanza di Catania, nell’ambito dei servizi di polizia giudiziaria tesi a contrastare il fenomeno dei reati contro il patrimonio, hanno tratto in arresto due persone per i reati di furto aggravato e ricettazione. Nelle prime ore dello scorso martedì, sono stati tratti in arresto  Carmelo Ragonese ventinovenne e Mirko Scalia ventitreenne, entrambi già noti alle forze dell’ordine, per il furto di una autovettura di proprietà di una giovane donna catanese, avvenuto all’interno dell’area di parcheggio del centro commerciale “Etnapolis” del comune Belpasso. Nell’ambito delle operazioni di polizia giudiziaria, gli  sono stati  sequestrati sofisticati apparecchi elettronici e materiale vario, utilizzato dai responsabili per eludere i moderni sistemi di antifurto in dotazione alle autovetture. Inoltre, è stata sequestrata la somma di euro mille, ritenuta provento del reato di ricettazione.  I due soggetti sono stati tratti in arresto e condotti presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza.

I militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Catania, nell’ambito dei servizi di polizia giudiziaria tesi a contrastare il fenomeno dei reati contro il patrimonio, disposti dal Comando Provinciale delle Fiamme Gialle Etnee, hanno tratto in arresto due persone per i reati di furto aggravato e ricettazione. Nelle prime ore dello scorso martedì, sono stati tratti in arresto il ventinovenne Ragonese Carmelo ed il ventitreenne Scalia Mirko, entrambi già noti alle forze dell’ordine, per il furto di una autovettura di proprietà di una giovane donna catanese, avvenuto all’interno dell’area di parcheggio del centro commerciale “Etnapolis” del comune Belpasso. Nell’ambito delle operazioni di polizia giudiziaria, sono stati sottoposti a sequestro sofisticati apparecchi elettronici e materiale vario, utilizzato dai responsabili per eludere i moderni sistemi di antifurto in dotazione alle autovetture. Inoltre, è stata sequestrata la somma di euro mille, ritenuta provento del reato di ricettazione. Al termine delle procedure di rito, i due soggetti sono stati tratti in arresto e condotti presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza.

 

 
Be Sociable, Share!

I Commenti sono chiusi



I NOSTRI GIORNALI:

Testata iscritta al n° 209 del Registro Stampa del Tribunale di Agrigento in data 18/01/2010  Sicilia Edizioni P.IVA 02455940847
Tutti i contenuti di sicilianotizie.info  sono di proprietà della Sicilia Edizioni. È vietata la riproduzione anche parziale.