Cerca nel sito:

               

Arrestati per avere sparato al vicino di terreno.

8 Mar, 2011
Niscemi (Cl), 08 Marzo 2011, ore 12:29 . Due uomini di Niscemi (Caltanissetta), padre e figlio, sono stati arrestati oggi dalla polizia, per una serie di fucilate al volto di un compaesano dopo una lite per motivi di confine dei rispettivi terreni. Ad essere stato ferito, nel dicembre del 2009 era Vincenzo Vitale in contrada Acquadolce-Racineci, in territorio di Caltagirone.
A finire in carcere ora sono stati Rocco e Ignazio Stracquadaini, 43 anni e 68 anni, con l’ accusa di tentato omicidio premeditato in concorso e porto abusivo di armi comuni da sparo.

I due erano stati indicati subito dal ferito agli investigatori, che avevano appurato come il giorno precedente fosse avvenuta una lite tra un operaio che lavorava per conto di Vitale e uno dei componenti della famiglia Stracquadaini, per lo sbancamento e il ripristino dei limiti delle proprietà terriere.

L’autorità giudiziaria ha valutato inoltre a carico dei due la carabina e le relative cartucce detenute dagli Stracquadaini e l’esito dello stub, l’esame che valuta la presenza sui presunti colpevoli delle tracce di esplosioni da armi da fuoco.

Be Sociable, Share!

I Commenti sono chiusi



I NOSTRI GIORNALI:

Testata iscritta al n° 209 del Registro Stampa del Tribunale di Agrigento in data 18/01/2010  Sicilia Edizioni P.IVA 02455940847
Tutti i contenuti di sicilianotizie.info  sono di proprietà della Sicilia Edizioni. È vietata la riproduzione anche parziale.