Cerca nel sito:

               

Canicattì, i pidocchi tornano a preoccupare i genitori

24 Feb, 2011

Canicattì (AG), 24 febbraio 2011, ore 19.20 – E’ allarme pidocchi in molte scuole cittadine. La presenza dei fastidiosi insetti avrebbe turbato numerose famiglie con bambini che frequentano la scuola. E’ nei posti più affollati, infatti, che il contagio si manifesta più facilmente. 

I pidocchi sono piccoli insetti di colore grigio-biancastro. Di solito vivono nei capelli e si cibano di sangue pungendo il cuoio capelluto. Si riproducono attreverso le uova che depositano tra i capelli, soprattutto all’altezza della nuca e sopra e dietro le orecchie. Le uova hanno un aspetto allungato, sono traslucide, poco più piccole di una capocchia di spillo, di colore bianco o marrone chiaro, a breve distanza dal cuoio capelluto.

La trasmissione può avvenire sia per contatto diretto (da testa a testa), sia per contatto indiretto (con lo scambio di cappelli, pettini, salviette, sciarpe, cuscini, ecc.).

Tutti i familiari e le persone venute in contatto con il bambino che ha preso i pidocchi devono sottoporsi a un controllo accurato per escludere il passaggio del parassita. Nessuna prevenzione è possibile se non l’osservazione quotidiana del capo.

Be Sociable, Share!

I Commenti sono chiusi



I NOSTRI GIORNALI:

Testata iscritta al n° 209 del Registro Stampa del Tribunale di Agrigento in data 18/01/2010  Sicilia Edizioni P.IVA 02455940847
Tutti i contenuti di sicilianotizie.info  sono di proprietà della Sicilia Edizioni. È vietata la riproduzione anche parziale.