Cerca nel sito:

               

Condannato il padre che aveva sottratto la bimba di 4 anni alla custodia della madre

17 Feb, 2011

Palermo, 17 febbraio 2011, ore 16.04 – Il padre della piccola Fatima, il marocchino Alì Benjrhad, è stato condannato in contumacia, dal Tribunale di Trento, a 3 anni e 10 mesi di reclusione per aver sottratto alla madre siciliana la piccola, di soli quattro anni, portandola all’estero e facendone perdere le tracce per ben 4 anni. La vicenda ebbe inizio nel 2004, quando l’uomo portò la bimba a Trento. La madre, molto in ansia, denunciò subito l’accaduto, e così il Tribunale si Palermo tolse la patria potestà della bimba all’uomo. Molto arrabbiato con la moglie, l’uomo riprese con se la bimba, le cambiò identità e si trasferirono in Marocco, dove la piccola Fatima frequentò la scuola. Le ricerche continuarono a livello internazionale, fino a quando, l’uomo, nel frattempo ritornato in Belgio dove era nato, venne arrestato per falsificazione di documenti. La piccola venne finalmente affidata alla madre e per l’uomo iniziò un lungo procedimento giudiziario, conclusosi ieri con la sentenza. Il Tribunale di Trento ha ritenuto di considerare il reato di sequestro di persona e non di sottrazione di minore sulla base della «continuità del reato» e della «privazione della libertà personale della bimba sottratta alla madre». L’avvocato che difende l’uomo, fa sapere che intende appellarsi.

Be Sociable, Share!

I Commenti sono chiusi



I NOSTRI GIORNALI:

Testata iscritta al n° 209 del Registro Stampa del Tribunale di Agrigento in data 18/01/2010  Sicilia Edizioni P.IVA 02455940847
Tutti i contenuti di sicilianotizie.info  sono di proprietà della Sicilia Edizioni. È vietata la riproduzione anche parziale.