Cerca nel sito:

               

Palermo, Salvatore Borsellino: “non provo imbarazzo a sedere vicino a Ciancimino”

21 Mag, 2010

Palermo, 21 Maggio 9.45 , Salvatore Borsellino, fratello del giudice ucciso dalla mafia nella strage di via D’Amelio il 19 luglio del ’92, intervenendo alla presentazione del libro ‘Don Vito’, scritto da Massimo Ciancimino e dal giornalista Francesco La Licata, ha risposto in maniera piccata ad alcune domande pertinenti alla sua presennza.In particolare gli e’ stato chiesto se provasse imbarazzo a sedere accanto al figlio di una delle figure di spicco di cosa nostra negli anni 80. :”Perche’ dovrei provare imbarazzo a sedere accanto a Massimo Ciancimino ? Potrei provare imbarazzo a sedere piuttosto accanto a uomini dello Stato come l’ex ministro Martelli e Violante, che hanno aspettato 17 anni e le rivelazioni di Ciancimino per ricordare che la trattativa tra mafia e Stato c’e’ stata”  “Potrei imbarazzarmi – ha detto ancora Borsellino – a sedermi accanto al vicepresidente del Csm Nicola Mancino, che continua a non ricordare di aver incontrato mio fratello pochi giorni prima della strage. Come si fa a dire di non ricordarsi la faccia di mio fratello?”. Borsellino ha poi concluso: “Non mi interessano le motivazioni che hanno spinto Ciancimino a parlare con i magistrati, l’importante e’ che lo stia facendo. Posso solo invitarlo a non rendere dichiarazioni a rate”.

Be Sociable, Share!

I Commenti sono chiusi



I NOSTRI GIORNALI:

Testata iscritta al n° 209 del Registro Stampa del Tribunale di Agrigento in data 18/01/2010  Sicilia Edizioni P.IVA 02455940847
Tutti i contenuti di sicilianotizie.info  sono di proprietà della Sicilia Edizioni. È vietata la riproduzione anche parziale.