Cerca nel sito:

               

ECONOMIA: E’ NATA LA NUOVA IRFIS-FINSICILIA

11 Gen, 2012

Palermo, ore 16:22 E’ stato sottoscritto a Palermo, nella sede della Presidenza della Regione Siciliana, il contratto di cessione del pacchetto di maggioranza (76,26%) di IRFIS, da UniCredit alla Regione Siciliana, in base alle intese raggiunte con la lettera d’intenti del 26 ottobre 2010 tra il Banco di Sicilia, la Capogruppo UniCredit e la Regione Siciliana. Alla firma del contratto di cessione del pacchetto di maggioranza di IRFIS erano presenti, per UniCredit, il direttore generale, Roberto Nicastro, e il responsabile di territorio Sicilia, Roberto Bertola; per la Regione Siciliana il governatore, Raffaele Lombardo, e l’assessore all’Economia, Gaetano Armao; per IRFIS, il direttore generale, Roberto Cassata. La cessione del pacchetto di maggioranza di IRFIS avviene a conclusione di un iter che ha precedentemente previsto: dal 1° giugno 2011 la cessione del ramo di azienda bancario dell’allora IRFIS-Mediocredito della Sicilia in favore di UniCredit; contestualmente, la trasformazione di IRFIS in societa’ finanziaria iscritta all’elenco generale e speciale degli Intermediari Finanziari con la nuova denominazione IRFIS – Finanziaria per lo Sviluppo della Sicilia (in breve IRFIS-FinSicilia S.p.A.); dalla meta’ di ottobre (con l’acquisto da parte di IRFIS stessa delle azioni detenute da soci di minoranza, pari al 3% circa), la nuova configurazione sociale con unici soci UniCredit (con circa il 76%) e la Regione Siciliana (con circa il 21%). La Regione Siciliana e’ divenuta, quindi, azionista unico con il 100% di IRFIS-FinSicilia. La nuova Irfis potra’ esercitare il ruolo di Societa’ finanziaria regionale – al pari di quanto avviene per altre Regioni d’Italia, come ad esempio la Lombardia (con Finlombarda) e la Sardegna (con SFIRS) – mediante lo svolgimento della propria attivita’ in regime cosiddetto “in house providing”, restando quindi soggetta ai poteri di direzione e controllo di tipo “analogo” a quelli che la stessa Regione e gli enti pubblici regionali esercitano sulla propria attivita’. IRFIS-FinSicilia svolgera’ la propria attivita’ in sinergia con gli altri operatori del mercato finanziario regionale. Il prossimo e conclusivo passo sara’ quello della convocazione dell’Assemblea di IRFIS-FinSicilia S.p.A. finalizzata alle modifiche statutarie, all’aumento di capitale sociale (18 milioni di euro) e alla nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione, operazioni queste che rispondono all’esigenza del socio unico Regione Siciliana di dotare IRFIS-FinSicilia della disciplina normativa e organizzativa, nonche’ dei mezzi patrimoniali idonei al raggiungimento dei nuovi scopi sociali.

Be Sociable, Share!

I Commenti sono chiusi



I NOSTRI GIORNALI:

Testata iscritta al n° 209 del Registro Stampa del Tribunale di Agrigento in data 18/01/2010  Sicilia Edizioni P.IVA 02455940847
Tutti i contenuti di sicilianotizie.info  sono di proprietà della Sicilia Edizioni. È vietata la riproduzione anche parziale.