Cerca nel sito:

               

Licata, botta e risposta sul depuratore tra Girgenti e Comune

11 Mar, 2011

Licata (AG), 11 marzo 2011, ore 18.47 – Secondo Girgenti Acque il Comune di Licata, strumentalizza il fenomeno dell’allagamento del quartiere Fondachello-Playa. Nella notte tra il 28 febbraio e il 1 marzo scorso, durante un violento nubifragio abbattutosi sulla città di Licata, si è verificato un guasto alla cabina elettrica del depuratore che ha, temporaneamente, interrotto il funzionamento del sollevamento ubicato all’ingresso dell’impianto di depurazione. Nessuna segnalazione di allarme è giunta al personale tecnico di Girgenti Acque, nonostante l’impianto sia dotato di adeguato sistema di allarme. Tale circostanza ha contribuito ad “accentuare” l’allagamento del quartiere Fondachello. Quanto esposto dal Comune, infatti, è vero ma solo parzialmente. Ciò che gli amministratori non dicono è che i quartieri di Fondachello e Playa si allagano regolarmente durante l’inverno proprio in occasione di abbondanti piogge e questo anche quando il depuratore risulta perfettamente funzionante. E questo è risaputo, considerato che al verificarsi di tali episodi, le lamentele e le denunce dei cittadini giungono alle testate giornalistiche e alle autorità giudiziarie, mentre il Comune fa continuamente sopralluoghi senza giungere alla risoluzione del problema. Il mancato funzionamento degli impianti, nella notte tra il 28 febbraio e il 1 marzo scorso, è un fatto assolutamente episodico e Girgenti Acque respinge ogni imputazione di responsabilità fatta da parte di chi, anno dopo anno, non riesce ancora a intervenire in modo risolutivo. Nonostante appaia assolutamente incomprensibile il nesso di causalità tra mancato approvvigionamento e l’allagamento del quartiere Fondachello, Girgenti Acque ribadisce che, con la propria gestione, non è accaduto che i cittadini di Licata ricevessero l’acqua dopo 10 giorni nel periodo immediatamente successivo alle interruzioni di esercizio, in quanto il fornitore aumenta la dotazione idrica in modo da ricostituire, nel giro di due o tre giorni al massimo, i volumi.

Be Sociable, Share!

I Commenti sono chiusi



I NOSTRI GIORNALI:

Testata iscritta al n° 209 del Registro Stampa del Tribunale di Agrigento in data 18/01/2010  Sicilia Edizioni P.IVA 02455940847
Tutti i contenuti di sicilianotizie.info  sono di proprietà della Sicilia Edizioni. È vietata la riproduzione anche parziale.